Lo Conte Lab

Torte: nuovi trend 2016

14 gennaio 2016

Cambiano i tempi, cambiano le mode e le tendenze riguardanti il cibo e il cake design. Cambiano i nomi dati alle preparazioni ma molto spesso la sostanza rimane la stessa. Ciò che si evolve e cambia è il gusto delle persone, il modo in cui la fantasia viene messa a disposizione della materia prima, come vengono modellati dessert, torte nuziali, in che modo vengano vestiti tortini o muffin.

A guardarli a distanza di tempo, molte di quelle torte che sembravano estremamente belle, negli anni ’80, ora ci fanno un po’ sorridere… Un po’ come succede vedendo le vecchie foto della scuola, in cui quei ragazzi alla moda sembrano vestiti in modo così strano agli occhi degli adulti che sono diventati.

Come dimenticare le torte da compleanno con la bambolina piantata nel centro, quasi fosse un ombrellone da spiaggia, e tanti ciuffi di panna intorno a farle da tutù? La torta mimosa era la regina di ogni festa, la pasta di zucchero una misconosciuta meteora che si vedeva solo sulle torte professionali da pasticceria. La panna la faceva da padrona, poco interessavano le rifiniture finali: l’importante era il gusto.

E quello resta: non importa quanto possa essere bella una torta, se non è anche buona, non sarà mai una torta magnifica e rischierà sempre di compromettere la riuscita finale della festa.

Cambiano, quindi, le mode… Abbandoniamo le naked cake che hanno invaso il 2015, un altro anno ha inizio e una nuova moda ci aspetta alle porte.

Cosa ci dobbiamo aspettare dal 2016?

Osservando attentamente blog di appassionati, esperti, patiti del cake design italiani e non, pare che quest’anno bisogna aspettarsi un boom delle torte dipinte. Si, dipinte come fossero tavolozze dolci su cui giocare con acquerelli magici.

Basta avere del colore in gel e miscelarlo con un po’ di alcol puro per avere il colore perfetto con cui creare delle suggestive sfumature sulla pasta di zucchero, rendendola fantasticamente bella oltre che buona, come questa

Watercolour-Cake

Fonte Queen.com.au

 

In cui l’effetto “carta” finale è stato dato tamponando la superficie con un po’ di carta assorbente.

Una moda di sicuro molto fine e adatta a chi è amante del bello, oltre che del cake design.

Ma, udite udite: pare siano tornate di moda anche le coperture di cioccolato! Povero, vecchio cioccolato! Messo da parte per anni, torna alla ribalta prendendo nuove forme. Non più semplici riccioli di fondente messi qui e lì a coprire la panna, ma delle coperture raffinate e dall’anima dark, un po’ come in questa foto:

Choc-on-Choc-3-Magnolia

Fonte Magnolia Kitchen

Non è un errore, il suggestivo effetto colata o a goccia è voluto.

Dette anche “drippy cake o drip cake”, sono partite dall’Australia meno di due anni e ora stanno invadendo il mondo.

Serve una copertura freddissima, ferma, precisa e senza sbavature, buchi o granulosità per farcire e ricoprire una torta alla perfezione. Su questa si lascia colare ad arte della ganache, glassa o salsa al caramello e poi si decora con ogni cosa che il signor Cake design ha pensato di creare in questi anni.

Insomma, le mode si evolvono ma rimane fermo un comune denominatore: la passione che c’è dietro chi prepara i dolci, che siano fatti in casa o in un laboratorio professionale.



Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Decorì LeFarineMagiche MolinoVigevano
LoConte_a